DELIBERA N° 1 del 07.06.2021 - INSEDIAMENTO OSL _ avviso ai creditori manifesto e adempimenti preliminari

                                                           COMUNE DI SANT’AGATA DI ESARO

                                                                  PROVINCIA DI COSENZA

                                                 ORGANO STRAORDINARIO DI LIQUIDAZIONE

                                 Nominato con Decreto del Presidente della Repubblica del 28 Maggio 2021

                                                    ai sensi dell’art. 252 del D.Lgs. 267/2000

                                                           DELIBERA N. 1 DEL 07/06/2021

OGGETTO:      DISSESTO FINANZIARIO – INSEDIAMENTO O.S.L. E AVVISO AI CREDITORI – ADEMPIMENTI PRELIMINARI.

L’anno DUEMILAVENTUNO, il giorno SETTE del mese di GIUGNO alle ore 10:30 nella Casa Comunale, l’Organo Straordinario di Liquidazione del Comune di Sant’Agata di Esaro, nominato con DPR del 28 Maggio 2021 nella persona del Dr. FRANCESCO SANSONE, ai sensi dell’art. 252 del D.Lgs 267/2000, ha adottato la seguente deliberazione.

Partecipa il Vice Segretario Comunale, Dr. Giuseppe Bonfilio, nella qualità di segretario verbalizzante, ed alla presenza del Sindaco Sig. Mario Nocito.

Il Commissario Straordinario Liquidatore

Premesso

  • che il Comune di Sant’Agata di Esaro nella seduta del 07 Marzo 2021 ha deliberato lo stato di dissesto finanziario – art.246 del D.Lgs. 267/2000 e successive modifiche - e che tale deliberazione n.2 del Consiglio Comunale è stata dichiarata immediatamente esecutiva ai sensi dell’art.134 c.4 del D.Lgs 267/2000 e ss.mm.ii;
  • che con D.P.R. del 28 Maggio 2021, ai sensi dell’art.252 del D.Lgs.267/2000, è stato nominato il Commissario Straordinario di Liquidazione per l’amministrazione della gestione e dell’indebitamento pregresso, nonché per l’adozione di tutti i provvedimenti per l’estinzione dei debiti dell’Ente;
  • che in data 04 Giugno 2021 il citato Decreto del Presidente della Repubblica, con numero di protocollo 62491, della Prefettura – ufficio territoriale del Governo di Cosenza, è stato formalmente notificato al Commissario Straordinario di Liquidazione: Dr. Francesco Sansone, Responsabile Finanziario e Tributi del Comune di Fuscaldo;
  • che in data 07 Giugno 2021 il citato Decreto del Presidente della Repubblica è stato formalmente notificato al Sig. Sindaco del Comune di Sant’Agata di Esaro;
  • che ai sensi dell’art.252, comma 2 del Testo Unico delle leggi sull’Ordinamento degli Enti locali, approvato con decreto legislativo 18 agosto 2000, n.267 e successive modifiche ed integrazioni, l’insediamento presso l’Ente deve avvenire entro 5 giorni dalla notifica del provvedimento di nomina;
  • che in data odierna l’Organo Straordinario di Liquidazione, da ora in poi denominato O.S.L., si è regolarmente insediato;
  • che non sussistono cause di incompatibilità né di inconferibilità dello stesso O.S.L.;

                                                                        DELIBERA

Di procedere all’insediamento, in data odierna, presso la sede municipale del Comune di Sant’Agata di Esaro, assumendo le funzioni e i poteri sanciti dall’art.253 del D.Lgs 267/2000 e ss.mm.ii.

Da atto che l’OSL

  • non ha personalità giuridica autonoma, di conseguenza non può essere intestatario di una autonoma partita IVA e codice fiscale ma si avvale della personalità giuridica dell’Ente, ad ogni effetto previsto dalla normativa vigente;
  • seppure straordinario è un Organo, la cui attività è finalizzata alla realizzazione dell’interesse pubblico generale;
  • non è organo dello Stato e di conseguenza non può avvalersi del patrocinio dell’Avvocatura dello Stato e in caso di giudizio può decidere se avvalersi dei legali dell’Ente o procedere ad apposito incarico;
  • opera in posizione di autonomia e totale indipendenza dalle strutture dell’Ente, è legittimato a sostituirsi agli Organi istituzionali nell’attività propria della liquidazione, e, ai sensi dell’articolo 253 del Testo Unico, può auto organizzarsi.

Stabilisce che sarà ispirato:

  1. ai principi di cui al Testo Unico anzidetto che, alla parte II, titolo VIII, disciplina il risanamento finanziario degli enti locali in stato di dissesto finanziario;
  2. alle disposizioni, in quanto compatibili, contenute nel decreto del Presidente della Repubblica 24 agosto 1993, n.378;
  3. alle norme del codice civile che per analogia possano interessare l’attività di che trattasi;

Il Commissario Straordinario Liquidatore

alla civica Amministrazione, per come sancito dall’art.253 c.2 del D.Lgs 267/2000, ai fini della piena operatività

                                                                         CHIEDE

  1. la disponibilità di locali idonei per l’espletamento del proprio mandato, nonché di garantire l’accesso a tutti gli atti dell’Ente;
  2. le attrezzature strumentali ed il personale necessario da individuarsi con separato e formale atto;
  3. di, eventualmente, acquisire consulenze e attrezzature le quali al termine dell’attività rientrano nel patrimonio del Comune di Sant’Agata di Esaro.

Prende atto che:

l’art.254 c.2 del TUEL, prevede che dalla data odierna decorrono i termini per la pubblicazione dell’avviso della procedura di rilevazione delle passività dell’Ente e inoltre

CHIEDE

  1. al Responsabile dell’Ufficio Finanziario del Comune di Sant’Agata di Esaro, una relazione analitica dalla quale, a seguito della dichiarazione di dissesto, risulti la situazione economico finanziaria alla data odierna del Comune, ai fini delle successive incombenze dell’O.S.L.;
  2. la implementazione del sito internet istituzionale del Comune https://www.comune.santagatadiesaro.cs.it/, con un apposito link, spazio web, dedicato all’attività dell’OSL, sia sulla home page che sull’albo pretorio per assicurare la massima trasparenza e comunicazione all’attività svolta dall’OSL;
  3. di aprire e rendere operative, numero due caselle di posta elettronica, una ordinaria l’altra certificata, intestate all’OSL;
  4. al Responsabile del Settore Tributi, al fine di scongiurare la decorrenza del termine di prescrizione quinquennale, che predisponga immediatamente le misure per l’accertamento dei tributi dovuti, e di altre entrate proprie nonché idonei titoli per la riscossione;
  5. altresì, al Responsabile del Settore Tributi, una relazione analitica sullo stato di riscossione per ogni tributo e altra entrata comunale suddivisa per tipologia di imposta/tassa e annualità di competenza dell’OSL.
  6. ancora al Responsabile dell’Ufficio Tributi di predisporre, a stretto giro, tutta la documentazione utile per l’apertura del Codice Ufficio, intestato all’OSL presso l’Agente di Riscossione – Agenzia delle Entrate Riscossioni - per la riscossione e successiva gestione delle entrate comunali tramite la piattaforma informatica.

Prende atto che

  1. in base all’articolo 252, comma 4 del Testo Unico Enti Locali, ha competenza relativamente a fatti ed atti di gestione verificatisi entro il 31 dicembre dell'anno precedente a quello dell'ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, quindi ha dunque competenza su fatti e atti verificatisi entro il 31/12/2020, e provvede alla:
  • rilevazione della massa passiva;
  • acquisizione e gestione dei mezzi finanziari disponibili ai fini del risanamento anche mediante alienazione dei beni patrimoniali;
  • liquidazione e pagamento della massa passiva;
  1. che nella massa passiva, la cui rilevazione è di propria competenza, ai sensi dell’art.254, comma 3, del Testo Unico Enti locali, sono inclusi:
  • i debiti di bilancio e fuori bilancio di cui all'articolo 194 del TUEL, verificatisi entro il 31 dicembre dell'anno precedente quello dell'ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato;
  • i debiti derivanti dalle procedure esecutive estinte ai sensi dell'articolo 248 TUEL, c.2;
  • i debiti derivanti da transazioni compiute dall'O.S.L. ai sensi del comma 7 dell’art. 257 del TUEL.
  • ove ne ricorrano i presupposti procederà per come sancito dall’art. 252 c.5 del D.Lgs 267/2000.
  1. la narrativa che precede costituisce parte integrante del presente provvedimento;
  2. con il presente atto si insedia l’Organo Straordinario di Liquidazione presso il Comune di Sant’Agata di Esaro nominato con Decreto del presidente delle Repubblica del 28/05/2021;

Si riserva

di adottare appositi provvedimenti per la definizione dell’assetto organizzativo di supporto eventualmente non reperibile all’interno della struttura del Comune, adeguandolo alle effettive necessità, in maniera tale che risulti semplice, snello, funzionale e concretamente operativo;

Successivamente, il Commissario Straordinario Liquidatore

CONSIDERATA

  • L’oggettiva urgenza di dare celere avvio alle procedure dettate dalla dichiarazione dell’Ente dello stato di dissesto finanziario, con il fine di ridurre al massimo i tempi della complessa procedura di liquidazione dei debiti di competenza dell’OSL e di risanamento del Comune;
  • la pandemia da COVID-19 che ancora oggi comporta delle restrizioni personali e sociali;

Dato atto che

  • ai sensi dell’art.254, c.2 del D.Lgs 267/2000, dalla data odierna decorrono i termini per la pubblicazione dell’avvio della procedura di liquidazione;
  • che la normativa più volte richiamata prevede che entro dieci (10) giorni dalla data di insediamento, l’OSL dà avviso, mediante affissione all’Albo Pretorio On-line, e a mezzo stampa, dell’avvio della procedura di rilevazione delle passività dell’Ente;

Rilevato che

  • l’O.S.L. ha ritenuto di pubblicare l’estratto di avviso ai creditori, allegato alla presente, su un quotidiano a tiratura regionale e su un quotidiano a tiratura nazionale;

Considerato

  • altresì, che la spesa nascente dalla predetta pubblicazione grava sulla gestione Commissariale e dovrà essere, nelle more, anticipata dal Comune di Sant’Agata di Esaro;

Ritenuto

  • di incaricare il Responsabile del Servizio Economico Finanziario a provvedere all’impegno di spesa ed alla conseguenziale liquidazione;

Dato atto che

  • l’OSL con detta procedura invita chiunque ritenga averne diritto a presentare, entro un termine perentorio di sessanta (60) giorni, prorogabile per una sola volta di ulteriori trenta (30) giorni, la domanda in carta libera, corredata da idonea documentazione che dimostri:
  1. la sussistenza del debito dell’Ente;
  2. il relativo importo;
  3. eventuali cause di prelazione;

per l’inserimento nel piano di rilevazione della massa passiva.

  • Ai sensi dell’art.11, c.1 del DPR 378 del 24/ agosto 1993, è necessario, con apposita convenzione, istituire il servizio di tesoreria intestato all’OSL nel rispetto della Legge 720 del 29 ottobre 1984 e ss.mm.ii.

                                                                            DELIBERA

  1. di approvare la bozza del manifesto con il quale si pubblicizza l’avvio della procedura di rilevazione delle passività del Comune di Sant’Agata di Esaro (allegato 1);
  2. lo schema di domanda con il quale gli interessati potranno chiedere l’ammissione alla procedura di rilevazione della passa passiva (allegato 2);
  3. di disporre la pubblicazione dell’avviso tramite gli uffici comunali:
      • all’albo pretorio dell’amministrazione comunale di Sant’Agata di Esaro;
      • sul sito internet istituzionale;
      • affisso, informa di manifesto cartaceo, nel comune di Sant’Agata di Esaro;
      • a mezzo stampa e per estratto sui quotidiani regionali e nazionali;
  1. di incaricare il Responsabile dell’Area Economico Finanziaria, di procedere all’impegno di spesa e conseguenziale liquidazione relativa al costo di pubblicazione, dando atto che la predetta spesa grava sulla gestione commissariale e sarà successivamente rimborsata all’Ente;
  2. di chiedere formalmente all’Istituto bancario tesoriere del Comune di Sant’Agata di Esaro, l’apertura di un conto speciale di tesoreria per la gestione della procedura di dissesto finanziario. L’Istituto bancario dovrà produrre a questo OSL una bozza di convenzione che previo esame e formale approvazione verrà sottoscritta tra le parti;
  3. chiedere formalmente al concessionario della riscossione, Agenzia delle Entrate- Riscossioni, di provvedere a versare sul conto di cui al punto precedente le riscossioni di competenza di questo OSL, fino alla data del 31/12/2020;
  4. di dichiarare la presente deliberazione immediatamente esecutiva ai sensi dell’art. 134 c.4 del D.Lgs 267/2000;
  5. di disporre la pubblicazione della presente deliberazione, a cura del competente ufficio comunale, all’albo on-line del Comune di Sant’Agata di Esaro – art.124 del D.Lgs 267/2000;
  6. di disporre la trasmissione della presente deliberazione:
  • al Ministero dell’interno- Dipartimento affari Interni e Territoriali - Direzione Centrale della finanza Locale;
  • al Sig. Prefetto della provincia di Cosenza;
  • al Sig. Sindaco -Sede;
  • al Segretario comunale – Sede;
  • al Revisore Unico dei Conti – Sede;
  • ai Responsabili dei Settori Comunali - Sede;
  • al Tesoriere comunale;
  • al concessionario della riscossione Agenzia delle Entrate - Riscossioni

Il Commissario Straordinario Liquidatore

F.to Dr. Francesco Sansone

Il Vice Segretario Comunale

F.to Dr. Giuseppe Bonfilio

Il Sindaco

F.to Sig. Mario Nocito

 

                                           __________________________________________________

 

Allegato 1 alla deliberazione n.1 del 07/06/2021

                                                 COMUNE DI SANT’AGATA DI ESARO

                                                       PROVINCIA DI COSENZA

                                        ORGANO STRAORDINARIO DI LIQUIDAZIONE

                           Nominato con Decreto del Presidente della Repubblica del 28 Maggio 2021

                                             ai sensi dell’art. 252 del D.Lgs. 267/2000

Premesso

  • che il Comune di Sant’Agata di Esaro nella seduta del 07 Marzo 2021 ha deliberato lo stato di dissesto finanziario – art.246 del D.Lgs. 267/2000 e successive modifiche - e che tale deliberazione n.2 del Consiglio Comunale è stata dichiarata immediatamente esecutiva ai sensi dell’art.134 c.4 del D.Lgs 267/2000 e ss.mm.ii;
  • che con D.P.R. del 28 Maggio 2021, ai sensi dell’art.252 del D.Lgs.267/2000, è stato nominato il Commissario Straordinario di Liquidazione per l’amministrazione della gestione e dell’indebitamento pregresso, nonché per l’adozione di tutti i provvedimenti per l’estinzione dei debiti dell’Ente;
  • che in data 04 Giugno 2021 il citato Decreto Presidenziale, con numero di protocollo 62491, della Prefettura – ufficio territoriale del Governo di Cosenza, è stato formalmente notificato al Commissario Straordinario di Liquidazione: Dr. Francesco Sansone, Responsabile Finanziario e Tributi del Comune di Fuscaldo;

Visti

  • il D.Lgs 267/2000;
  • il DPR 378 del 24/08/1933;
  • la deliberazione dell’Organo Straordinario di Liquidazione n.1 del 07/06/2021;

Considerato che

Ai fini della formazione del piano di rilevazione della massa passiva – art.254 c.2 D.Lgs 267/2000- l’Organo Straordinario di liquidazione, entro dieci giorni dalla data dell’insediamento, deve dare notizia dell’avvio della procedura di rilevazione delle passività al 31/12/2020, mediante l’affissione all’Albo pretorio, ed anche a mezzo stampa, invitando chiunque ritenga di averne diritto a presentare, entro un termine perentorio di sessanta (60) giorni, la domanda in carta libera atta a dimostrare la sussistenza del debito;

INVITA

Chiunque ritenga di averne diritto a presentare nelle forme consentite dalla legge (consegna del plico direttamente al protocollo del Comune in orario d’ufficio, ovvero a mezzo raccomandata o tramite posta certificata) entro il termine perentorio di sessanta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso all’Albo pretorio on-line del Comune una istanza, in carta libera, corredata da idonea documentazione contenente:

  1. proprie generalità o ragione sociale ed indirizzo;
  2. oggetto del credito vantato al 31/12/2020 nei confronti del Comune di Sant’Agata di Esaro;
  3. importo del credito;
  4. indicazione del periodo temporale in cui è maturato il credito;
  5. idonea documentazione atta a dimostrare la sussistenza del debito dell’Ente;
  6. eventuali cause di prelazione;
  7. eventuali atti interruttivi della prescrizione.

Il presente avviso viene pubblicato all’albo pretorio on-line del Comune e per estratto a mezzo stampa sui quotidiani edizioni nazionali e regionali.

Il Commissario Straordinario Liquidatore

F.to Dr. Francesco Sansone

                                              _________________________________________

 

Allegato 2 alla deliberazione n.1 del 07/06/2021

 

                                                                                         Al           Commissario Straordinario Liquidatore

                                                                                                       del Comune di Sant’Agata di Esaro

 

Oggetto: Dissesto finanziario del Comune di Sant’Agata di Esaro (CS) - Istanza di ammissione alla massa passiva

 

Il Sottoscritto _____________________________ nato a _______________________il ___________________, residente a ______________________in Via _______________________codice fiscale _______________________________________________, in qualità di rappresentante ______________________________________________________________________________________ (specificare eventuale società/ditta) tel. ___________________________,mail ________________________________ Pec ___________________________________

                                                                             CHIEDE

ai sensi dell’art. 254, comma 2, del D. Lgs. n. 267/2000, di essere ammesso quale creditore del Comune di Sant’Agata di Esaro (CS) alla massa passiva della procedura di liquidazione del dissesto finanziario dell’Ente.

A tal riguardo, secondo quanto previsto dall’avviso pubblico affisso all’albo pretorio e sulla stampa, dichiara i seguenti elementi che identificano il proprio credito nei confronti del Comune di Sant’Agata di Esaro (CS)

per __________________________________________________________________________________________ dell’importo totale di Euro _______________________________, verificatosi il _______________________ giusta/e fatture/e e/o altro documento attestante la sussistenza del credito:

n.______________ fattura del __________________ di Euro _______________________

n.______________ fattura del __________________ di Euro _______________________

n.______________ fattura del __________________ di Euro _______________________

 

Titolo che comprova il credito: ________________________________________________

Eventuali cause di prelazione: _________________________________________________

Eventuali atti interruttivi della prescrizione: ______________________________________

 

Allega alla presente la seguente documentazione comprovante il diritto del credito:

  • copia di idoneo e valido documento di identità.
  • fotocopie fatture/buoni d’ordine/bolle di consegna
  • atti interruttivi della prescrizione
  • titoli esecutivi
  • Altro

Data _________________

                                                                                                       In fede

                                                                                __________________________________

07/06/2021