DOMENICA 17 FEBBRAIO 2019

SOSTEGNO PER LA TUTELA DELLA SALUTE

Pubblicato il 23/01/2019

Visto l’accordo sottoscritto tra l’Università di Siena e l’Associazione ARCO, che ha la propria sede legale a Sant’Agata di Esaro (CS), e che opera in sinergia con gli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, che ha visto – lunedì scorso 21 gennaio – l’incontro tra il rettore dell’Università di Siena, Francesco Frati, ed il presidente dell’”Associazione Riuniti Calabria Oncologia” (ARCO) Francesco Provenzano;

 

Premesso che l’intesa raggiunta permetterà la sperimentazione del farmaco antitumorale TSPP (Thymidylate synthase poly-epitope peptide), farmaco biologico della classe dei vaccini antitumorali, che agisce favorendo una risposta immune verso le cellule tumorali;

 

Considerato che dopo i risultati incoraggianti nella prima fase della sperimentazione clinica, si passa alla “fase due” della ricerca su una cura antitumorale che ha già iniziato la sperimentazione clinica con risultati promettenti e che, quindi, potrà continuare, grazie all’accordo tra l’Università di Siena e l’associazione ARCO, Onlus quest’ultima composta da familiari di  pazienti oncologici che, per la prima volta – contribuisce a finanziare un brevetto, cooperando così attivamente alla sperimentazione clinica e allo sviluppo di un farmaco;

 

Questo Ente – Comune di Sant’Agata d’Esaro (CS) – nella persona del Sindaco pro-tempore quale capo dell’Amministrazione comunale, supporterà l’accordo siglato e permetterà la sperimentazione del farmaco antitumorale TSPP.

 

“La fase due” della sperimentazione permetterà di valutare il prodotto su un numero maggiore di pazienti, focalizzandosi sui tumori colon-rettali, dando così risultati più certi sulla sua efficacia.

 

Pertanto, l’Amministrazione Comunale di Sant’Agata di Esaro (CS) ritiene di dare il proprio sostegno ai rappresentanti dell’Università di Siena e dell’associazione ARCO che hanno firmato l’accordo promosso dal “Liaison Office di Ateneo”, che concede all’associazione un’opzione di due anni sul brevetto, per finanziarlo e promuoverlo nella sperimentazione clinica e contribuire a svilupparlo ulteriormente per proporlo sul mercato.

Home